I Pugili che hanno segnato la storia del Pugilato

Pugili

Uno dei più grandi campioni di sempre è senza dubbio Cassius Clay (Muhammad Alì) che armato di guantoni e di tanta voglia di vincere riuscì a guadagnare il suo primo titolo mondiale nel 1964; da allora nel bene e nel male il suo nome fu nella bocca di tutti conquistando gli amanti di tale sport con la sua straordinaria abilità che gli permise di assicurarsi di chiudere da vincitore una lunga serie di incontri.

Navigare Facile

Gli esperti di pugilato avranno certamente sentito nominare Ray "Sugar" Robinson detentore di vari record come quello che lo vede vincitore per ben cinque volte del titolo mondiale della categoria di appartenenza; un pugile abile ed esperto, in grado di vincere per i suoi colpi secchi e precisi favoriti dal suo fisico scolpito ed elastico. Iniziò la sua carriera da professionista dopo essersi assicurato ottantacinque vittorie consecutive nel corso della sua carriera dilettantistica.

Tra i maggiori pugili statunitensi ricordiamo Joe Louis, divenuto professionista nei primi anni Trenta del Novecento; la sua passione per il pugilato era forte già nei primi anni di vita tant'è che si racconta fosse solito nascondere i propri guantoni nella custodia del violino per non essere scoperto.

Food

Il pugilato non si dimentica neppure di Henry Armstrong nonchè campione del mondo dei pesi piuma, leggeri e welter come solo pochi riuscirono a fare, di Jack Dempsey campione mondiale dei pesi massimi noto per la sua combattività e per il suo spirito da guerriero.